The wine of the son of the King of the French

documentary movie directed by Lidia Rizzo

Sequenze di gola: I atto. Resoconto del primo appuntamento: Segnalazione a Bologna

Posted by on Mar 12, 2015

Sequenze di gola: I atto. Resoconto del primo appuntamento
Avatar di Martina B Martina Belcecchi- mercoledì, 11 marzo alle 9:31

 

Nella serata di ieri, 10 marzo, è stata inaugurata la seconda edizione della rassegna cinematografica “Sequenze di gola”, evento patrocinato da Expo 2015, sostenuto da Emil Banca, presentato dal Dipartimento di Sociologia e Diritto dell’Economia dell’Università di Bologna e che, inoltre, ha ottenuto la collaborazione dell’associazione dei Documentaristi Emilia-Romagna e dell’Accademia italiana della cucina.

La serata si è aperta con una presentazione generale dell’evento e dei film previsti, dal 10 fino al 31 marzo 2015. Il primo incontro prevedeva la visione in anteprima a Bologna di Lo Zucco. Il vino del figlio del Re dei Francesi, regia di Lidia Rizzo. Il film procede secondo un alternarsi di testimonianze e commenti storici, immagini in bianco e nero, sequenze paesaggistiche odierne e ricordi strappati alla memoria. Le sequenze narrano della Palermo e del Musée Condé a Chantilly di oggi che curano con estremo rigore gli oggetti, tra cui fotografie e rapporti epistolari, che riconducono alla Palermo e ai paesi di Zucco e Montelepre di ieri, quasi fosse un viaggio tra Sicilia e Francia in cui lo spettatore è condotto per mano dalla regista.

Click here to learn more

Il ritmo del documentario è scandito da un crescendo nella prima parte attraverso la descrizione dell’idea da cui nacque questo vino e l’ascesa della tenuta del vigneto di Zucco, grazie al contributo economico del duca d’Aumale e al suo ingegno strategico nell’avanguardia meccanica industriale. Nella seconda parte del film, invece, si assiste a come la tenuta sia passata per varie mani a causa del problema dell’ereditarietà fino ad arrivare al collasso del titolo che lo Zucco era faticosamente riuscito a raggiungere. Nell’ultima parte, invece, il film testimonia l’affettuoso ricordo di coloro che non dimenticano la grande importanza che ebbe lo Zucco, soprattutto dopo il successo dato dall’esportazione e la fama mondiale che seguì, prendendo la decisione coraggiosa di farlo risorgere. Il montaggio, pertanto, si è chiuso lasciando un senso di speranza nello spettatore (soprattutto in quello amante sia del cinema sia dei vini) che, probabilmente, potrà assaggiare di nuovo il sapore dello Zucco e rivedere il suo colore ambrato. La prima “puntata” della rassegna cinematografica si è conclusa con l’assaggio del vino Pignoletto dell’azienda agricola Tizzano (situata vicino a Casalecchio di Reno), accompagnato da focaccia e mortadella. Con l’occasione, ricordo ai lettori che il prossimo appuntamento di “Sequenze di gola” si svolgerà martedì 17 marzo, sempre alle ore 18:30 in via Rialto 19 presso il Cinema Rialto, con la proiezione del film francese L’ala o la coscia?

Potrebbe interessarti: http://www.bolognatoday.it/social/segnalazioni/sequenze-di-gola-i-atto-resoconto-del-primo-appuntamento-2357667.html Seguici su Facebook: http://www.facebook.com/pages/BolognaToday/163655073691021

 

Read More

Il film sul vino prodotto da D’Aumale vince in Francia all’Oenovideo Film Festival 2013 (cronache di gusto.it)

Posted by on Giu 5, 2013

“Lo Zucco. Il vino del figlio del Re dei Francesi”, il film firmato dalla regista Lidia Rizzo ha vinto al 20° Oenovideo International Wine and Grape Film Festival 2013.
Il Prix de la Revue des Œnologues è così andato al lungometraggio dedicato al Duca D’Aumale, al territorio che si affaccia sul Golfo di Castellammare che accolse una case history imprenditoriale ottocentesca e di successo.

Read More

La Sicilia che esporta cinema: Lo Zucco attira i francesi. (repubblica.it)

Posted by on Giu 3, 2013

La Sicilia che esporta cinema: Lo Zucco attira i francesi. (repubblica.it)

C’è una Sicilia cinematografica d’esportazione che non è solo “Il commissario Montalbano” o “Il postino”, che hanno trainato i boom del Ragusano e di Salina.
Dopo aver inaugurato il Vinitaly e la partecipazione al festival statunitense di Sonoma adesso il film “Lo zucco. Il vino del figlio del re dei francesi” conquista il pubblico franceseo. Giovedì scorso il documentario della regista catanese Lidia Rizzo è stato proiettato con successo a Carcassone, adesso si sta studiano un gemellaggio fra Chantilly e Terrasini.

Read More

Repubblica Palermo 7 aprile 2013 – Vinitaly

Posted by on Mag 24, 2013

Repubblica Palermo 7 aprile 2013 – Vinitaly

Il film sul vino dello Zucco va al Vinitaly e in America

Il documentario sul moscato del figlio del re di Francia inaugura il padiglione Sicilia alla manifestazione enologica.
Poi tappa al festival di Sonoma. E arrivano i turisti sulle tracce del vino.

Read More

Business e potere gli Orléans in Sicilia (Repubblica)

Posted by on Ott 16, 2012

Gli Orléans sono fra noi. Dopo il film documentario di Lidia Rizzo, Lo Zucco.
Il vino del figlio del re dei francesi, presentato a Venezia e poi a Terrasini, ecco una pubblicazione di Gaetano Ennio Palmigiano, Gli Orléans a Palermo, allo Zucco e a Chantilly dal 1808 al 1954 (edizioni Thule).

Read More